pinoaddante.it logo

MAZOWSZE





BALLETTO NAZIONALE POLACCO "MAZOWSZE" Direttore Artistico: Witold Zapala
 
Le prime rappresentazioni di questo spettacolare e straordinario balletto risalgono al 1948. Fu fondato da  Tadeusz Sygietynski,  compositore e studioso di folclore, e Mira Ziminska, una famosa attrice e cantante, in omaggio al popolo polacco, a tutela del proprio folclore, danze, costume e canti. Nel 1951, dopo diverse rappresentazioni in Polonia, il “Mazowsze”,  composto di oltre ottanta ballerini, età media sedici anni, effettua la sua prima esibizione fuori dei confini nazionali presentandosi al pubblico della città di Mosca e da quella volta ha calcato i più prestigiosi palcoscenici a livello internazionale, ottenendo critiche entusiastiche ed esaltanti. Il repertorio del Balletto Nazionale Polacco "Mazowsze" abbraccia tutto il folclore polacco che quando rappresentato da vita ad uno spettacolo di gran qualità e dinamismo. Parte integrante e particolarmente importante dello spettacolo, sono i costumi. Creati dai migliori sarti e artigiani della Polonia, conservati con gran cura negli anni, sono realizzati in pura lana, tela, cotone e seta, ricamati a mano, ornati con decorazioni di paillettes, perle di corallo e lustrini. Alcune parti dei costumi hanno oltre cento anni. In ogni tournee il "Mazowsze" ha al proprio seguito oltre 500 costumi e, durante ogni singola rappresentazione, in pochi istanti, i ballerini cambiano il proprio costume da sette a nove volte. I ballerini sono tutti laureati in scuole di musica e balletto. Durante gli oltre 50 anni d’attività, intensa e ricca di successo, il “Mazowsze” ha al proprio attivo oltre 5.300 rappresentazioni in 46 paesi del mondo con una presenza complessiva di oltre quindici milioni di spettatori! Oltre 1.400.000 chilometri percorsi tra mare, aria e terra. Il “Mazowsze” si è esibito alla presenza di Capi di Stato,  Re, Regine, presidenti delle organizzazioni internazionali più importanti: 1971 - nella sede dell’ONU; 1973 - Arthur Rubinstein in Spagna; 1975 - Presidente degli Stati Uniti d'America, G. Ford; 2000 - Papa Giovanni Paolo II a Roma con il concerto all’auditorium  con oltre 70.000 presenze; in onore della regina dell'Inghilterra; 1958 – Regina Elisabetta II; 1963 - moglie del presidente del Messico. Durante l'anno 1982 il "Mazowsze" ha effettuato 144 concerti all'estero! Infiniti elogi, encomi, critiche entusiastiche: "i movimenti perfetti del balletto", "la fatata musicalità", "la padronanza estrema delle prestazioni", "la più alta espressione del folclore", "il fascino, il vigore, la freschezza, il temperamento e l’allegria" - queste sono alcune delle innumerevoli definizioni utilizzate negli anni sul “Mazowsze”. I critici che hanno approfondito il segreto di questo fenomeno, enfatizzano le qualità straordinarie del folclore polacco, che rendono unico il balletto, soprattutto per la tecnica raffinata, l’eleganza dei movimenti, i gesti ed i costumi, la bellezza e la grazia dei sui giovani ballerini.
 
MARIANNA BURZYNSKA - TADEUSZ SYGIETYNSKI - Fondatori –

MARIANNA BURZYNSKA, nata il 22 febbraio 1901 a Plock, è, in effetti, cresciuta in teatro, dove i genitori lavoravano e, sin dall’infanzia ha manifestato innate doti vocali e di danzatrice. All'età di sedici ha cominciato lavorare al Teatro Miejski (il teatro della città natale) e in un secondo tempo a Radom. Durante questo periodo è stata segnalata al proprietario del teatro “Qui pro Quo" ed è stata invitata a Varsavia. Gli inizi della carriera furono molto difficili. Mira Ziminska, suo nome d’arte, ha affrontato diversi sacrifici per acquisire una propria esperienza professionale iniziando come interprete nelle operette e nelle commedie. Il teatro “Qui pro Quo" è stato un periodo di gran cambiamento e ha segnato l'inizio della sua effettiva carriera. La versatilità, il talento, la perseveranza e la sua forte personalità iniziano a portare i primi risultati. In poco tempo diventa una delle stelle più acclamate in teatro e come interprete di film. Fra i suoi amici più vicini vi erano: Tuwim, Slonimski, Hemar, Galczynski, Dymsza e Tadeusz Sygietynski. Quest’ultimo divenne il compagno della sua vita. La seconda guerra mondiale è iniziata e mentre si nascondevano in uno scantinato di Varsavia durante i continui bombardamenti, Mira Ziminska e suo marito Tadeusz Sygietynski, si scambiavano la promessa che se fossero sopravvissuti, avrebbero fondato un balletto folcloristico. Terminata la guerra Mira Ziminska, nel 1948 ha incominciato ad organizzare il "Mazowsze" con Tadeusz Sygietynski. Dopo la morte di Tadeusz Sygietynski (1955) hanno assunto la direzione del balletto, n’è diventata il direttore artistico e si è totalmente dedicata ad esso. Ha preso parte alla realizzazione dei costumi, ha ampliato il repertorio del balletto, ha assunto nuovi ballerini provenienti da tutte le regioni della Polonia. Mira Ziminska ha dedicato oltre  metà della sua vita al "Mazowsze." É stata insignita di numerose onoreficienze in diverse occasioni. Polskie Radio (la radio polacca) l’ha nominata "Donna del secolo". Mira Ziminska è morta il 26 gennaio 1997 a Varsavia, mentre il suo "Mazowsze" era in tournee negli Stati Uniti d’America e nel Canada.
 
TADEUSZ SYGIETYNSKI è nato a Varsavia il 24 settembre 1896. Molti intellettuali, compositori, pittori e personalità quali Chelmonski, Witkiewicz, Sienkiewicz ed altri, sono stati suoi amici. Sin dall’infanzia, Tadeusz Sygietynski ha manifestato un talento eccezionale per la musica. Ha cominciato a comporre all'età di undici anni. Ha frequentato con successo la Scuola di Musica in Lwow, dove si trasferisce con la madre ed i fratelli. La difficile situazione finanziaria lo ha costretto ad iniziare a lavorare già a quattordici anni in qualità di assistente al Conservatorio ed al Teatro dell’Opera di Lwow. Nel 1911 è ritornato a Varsavia, dove ha ricevuto l’insegnamento dai più eminenti professori di musica, e continuava ad essere assistente al Instytut Muzyczny (l'Istituto di Musica). Successivamente ha continuato gli studi a Lipsk e Vienna. Nel 1913, una composizione di  Tadeusz Sygietynski, intitolata "Kantata na setn rocznice śmierci Ksiecia Jozefa Poniatowskiego" (Cantata per il 100° anniversario della morte del Duca Józef Poniatowski), è stata eseguita in pubblico per la prima volta. Nel 1920, ha diretto il Coro del Teatro dell’Opera in Iugoslavia e per un breve periodo ha lavorato a Dubrovnik. Al suo ritorno a Varsavia, ha cooperato con la Polskie Radio (la radio polacca) e con teatri di rivista, quali Wesoly Wieczór, Teatro Rozmaitooeci, Qui pro Quo, Teatr Letni, Ali-Babza. Durante la seconda guerra mondiale ha composto diversi concerti ed ha aiutato sua moglie Mira Ziminska durante le esibizioni. Inoltre, come progettato con la moglie ha iniziato a comporre musiche popolari, preparandosi assiduamente per il loro progetto, la creazione di un balletto. Dopo la guerra, in 1948 ha fondato il "Mazowsze", occupandosene costantemente. Tadeusz Sygietynski era un compositore e un arrangiatore eccezionale, un professore e un direttore eccellente, ma soprattutto un grande uomo, pieno di energia, di modestia e sensibilità. Ha composto musiche popolari, venti balletti folcloristici (più famosi sono "Trzy Tance Polskie" (tre danze polacche) e "Oberek" (Oberka) per orchestra sinfonica, opere ed il balletto "Rozdrou na Karczma" (la locanda in una strada), "Szkice mazowieckie” ed un Concerto per pianoforte “Capriccio”. Il professor Tadeusz Sygietynski è morto il 19 maggio 1955 a Varsavia.
Share
Link
https://www.pinoaddante.it/mazowsze-p16104
CLOSE
loading